25 aprile 2017, a due anni dal terremoto in Nepal

Il ringraziamento di Kopan ai sostenitori di Yeshe Norbu onlus

 

Il Monastero di Kopan ringrazie Yeshe Norbu per l'aiuto ai terrremotati

Traduzione:
Nell'anniversario del devastante terremoto che ha sconvolto il Nepal il 25 aprile 2015, vogliamo ringraziare tutti quelli che hanno fatto donazioni a Yeshe Norbu Appello per il Tibet per il loro generoso aiuto durante questo terribile periodo.

Negli ultimi due anni Kopan Helping Hands (il team per il soccorso ai terremotati costituito dal Monastero) ha ricevuto donazioni da molte parti del mondo per un totale di 353.611 Euro.

Gran parte di quella somma, 153.700 Euro, ci è pervenuta dall'Associazione Yeshe Norbu e ha permesso a Kopan Helping Hands di fornire cibo, medicine, rifugi temporanei e campi medici in aree remote.

È anche servita per la ricostruzione di case e scuole in villaggi piccoli e grandi situati nei distretti più colpiti dal terremoto.

Kopan Helping Hands continua ancora ad aiutare le persone nelle aree devastate, dove sono in costruzione numerose scuole e alloggi per i bambini.
Continuate a sostenerci nel nostro lavoro a favore della coraggiosa popolazione del Nepal!

Ringraziamo di cuore tutti quelli che ci hanno sostenuto in questo periodo critico, e specialmente Yeshe Norbu Appello per il Tibet onlus                                                                              

 Khenrinpoche Geshe Chonyi
Abate del Monastero di Kopan

 

Primavera 2017, sono cominciati i lavori di ricostruzione della scuola Seti Devi, finanziati con la donazione fatta a Yeshe Norbu da CISL, UIL e CGIL di Modena  

 Seti Devi School dopo il terremoto in Nepal Seti Devi School ricostruzione

Un'altra scuola ultimata...
La Mount Everest School, nel distretto di Jalsa, è composta da vari edifici, alcuni dei quali hanno dovuto essere abbattuti e sono stati ricostruiti curando l'isolamento termico e con 
criteri antisismici. Queste aule sono state finite recentemente. Grazie!

scuola pericolante la scuola ricostruitasi torna a scuola!

 

Riassunto del primo anno di aiuti
Grazie a voi, nei primi 12 mesi dopo il terremoto abbiamo spedito in Nepal oltre 150.000 mila Euro:
I primi 50.000 sono serviti per le emergenze primarie: cibo, medicine, tende, coperte, vestiti. 
Con altri 13.000 Euro abbiamo procurato delle strutture temporanee per riparare i terremotati durante la stagione delle piogge  
Altri 52.000 Euro sono serviti per ricostruire 29 case in poverissimi villaggi himalayani e alcune aule della Mount Everest School nel distretto di Jalsa (Chalsa)
Gli altri 35.000 Euro sono stati utilizzati per affrontare alcune emergenze in vista dell'inverno e per ricostruire due scuole nei distretti montani di  Okhaldunga e di SIndhupalchok. (I lavori sono ancora in corso)

Elicottero ONU per il cibo di Yeshe Norbu

 

Questo è uno degli elicotteri forniti dall’ONU al Monastero di Kopan (il nostro partner in Nepal)  per portare nei villaggi himalayani gli aiuti comprati con le vostre donazioni a Yeshe Norbu onlus.

E' stato un caso esemplare di collaborazione a tre: la WFP, che è un'agenzia umanitaria delle Nazioni Unite, ha fornito i mezzi di trasporto, il Monastero di Kopan ha svolto la parte organizzativa (acquisto di cibo e materiali ai migliori prezzi, selezione delle località isolate o non ancora raggiunte ecc.) e Yeshe Norbu ha messo il denaro per acquistare quello che più occorreva.

 Per la descrizione dettagliata e le foto dei soccorsi   CLICCA QUI

 

Sull’Himalaya l’inverno è stato durissimo, ma ora il tempo permette di riprendere i lavori di ricostruzione e il nostro obiettivo primario sono le scuole.
In Nepal l’istruzione è considerata un bene prezioso e in alta montagna i bambini dei piccoli villaggi camminavano anche per due ore al giorno per andare e tornare da scuola. Ora solo i più fortunati hanno una tenda o una baracca in cui studiare.

scolari sotto la tenda scolari nella baracca di lamiera

scolari prima del terremoto

Quasi tutte le scuole sono ridotte a semplici mucchi di sassi, se non saranno ricostruite al più presto per questi bambini non ci sarà un futuro.

 

Donare la speranza è un piacere, non privartene! 
Con le nuove disposizioni fiscali del 2015, tutte le donazioni sono deducibili al 26% e il massimale per ogni contribuente è stato elevato a 30.000 €

- Bonifico a Yeshe Norbu Appello per il Tibet onlus - IBAN  IT 91C 03032 25100 010000004322
- Versamento sul c/c postale   2029 8535 intestato a Yeshe Norbu Appello per il Tibet onlus
- Con carta di credito, Bancomat  o contanti nella nostra sede sul retro dell’Istituto Lama Tzong Khapa a Pomaia (PI)
- Con carta di credito o prepagata, qui sotto  (non è necessario avere un conto Paypal)
 

 

Regali Solidali

 

Go to top